TOTENTANZ – Paramusica del Charivari

Buongiorno amici, oggi vi parlo di un meraviglioso progetto al quale ho preso parte:

TOTENTANZ – Paramusica del Charivari

La Totentanz è un grande carillon su quattro ruote:
Invenzione e progetto dell’incisore e cartaio Andrea De Simeis.
Al solo giro di manovella suona un dies irae e muove tre cilindri con diciotto illustrazioni stampate al torchio a stella.Le immagini di questo carosello s’ispirano alle più celebri danze macabre europee: dal cimitero degli Innocenti di Parigialle pieces di Guy Marchant; dalle superbe incisioni di Hans Holbeinalle magnifiche silhouettes di Melchior Grossek; fino ai divertenti scheletri del Posada, ai dolci calaveras messicani.

La boîte à musique, alla fine del suo delicato motivo musicale, sorteggia un fascicolo per il suo manovratore: una plaquette illustrata con un breve dialogo, una massima, un aforisma, poesia ecc…

Ogni prezioso libretto è tirato in soli undici esemplari, le illustrazioni e i testi sono stampati con tecniche della tradizione e con una pedalina Ambrosia del 1951; tutto su carta vergata a mano in cellulosa di puro cotone, canapa e fico spontaneo della vegetazione mediterranea.

Il mio contributo

Come vi hoo anticipato, anche io ho preso parte a questo meraviglioso progetto, e ne sono molto onorato.
Eccovi le mia plaquette:

Vi lasciamo con un video presentazione del progetto realizzato da Andrea De Simeis, e il link alla pagina Facebook: clicca qui.e al Sito Web: clicca qui.

Buona visione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: