Reduce da Più Libri Più Liberi già pronto per il Torino Xmas Comics

Non ci si ferma più!

Più Libri Più Liberi, Dark Zone, Horror

Sono rientrato domenica sera da Più Libri Più Liberi e ho già la valigia pronta per il Torino Xmas Comics, che si terrà questo week end.

Inizio a sentire una stanchezza fisica e mentale, ho proprio il bisogno di fermarmi un attimo per riposare.

Le fiere per quanto ti carichino di energia, ti stremano. E puntualmente a dicembre il mio fisico mi implora di dargli una tregua.

Più Libri Più Liberi è, insieme al Salone di Torino, la mia fiera preferita. Stand su stand di libri, tanti editori e tanti autori.

Insomma, mi sento nel mio mondo.

Ma sapete qual è l’emozione più bella?

Essere riconosciuto dai lettori!

È una sensazione indescrivibile! Significa che le mie storie sono arrivate in fondo, significa che lo sto facendo nella maniera giusta.

E quando accadono queste cose rimango inebetito, perché per me è tutto ancora un sogno. Forse è proprio questa la forza che ritrovo dentro di me ogni inizio fiera, per quanto io possa essere stanco eccomi lì, in prima linea, con la DarkZone, dietro il bancone dello stand a ridere e scherzare con mestieranti e appassionati di lettura.

Insomma, è come se fossi a casa mia a fare ciò che sono abituato a fare: parlare di libri insieme ad altri sognatori.

L’Approccio alla Paura

Questo è stato il titolo della presentazione che ho tenuto insieme a due colleghi: Miriam Palombi e Roberto Ciardiello.

E qui vorrei spendere due parole in merito. Verso la fine della presentazione ci è stato chiesto:

Cosa ne pensiamo del panorama horror italiano?

In Italia la letteratura dell’orrore negli ultimi decenni è stata un po’ mal vista. Ricordo quando ero bimbo nelle librerie trovavo scaffali pieni zeppi di libri horror. Dall’immancabile King a nomi altrettanto noti (Laymon, Barker per citarne alcuni), poi è come se fosse calato un alone di censura e sono andati a scomparire.

Stesso discorso per noi autori horror. Quando nel 2015 decisi di approcciarmi al mondo dell’editoria c’erano circa due case editrici che pubblicavano horror.

L’Italia è la patria dell’horror.

Non dimentichiamo il cinema Bava, Argento, Deodato, film che hanno terrorizzato e continuano a terrorizzare il mondo intero.

La letteratura non è da meno e ringrazio tantissimo la DarkZone che ha deciso si puntare su scrittori horror italiani per cercare di ribaltare questo genere un po’ underground.

(L’onore più grande è essere stato l’autore apripista di questa collana! Con il mio Non Devi Dormire)

Di questo ve ne parlerò meglio in un prossimo articolo ora però vi lascio con la locandina per il Torino Xmas Comics e una carrellata di foto da Più Libri Più Liberi.

PS: Vi aspetto!

Giacomo Ferraiuolo Torino Xmas Comics DZedizioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: