#Waiting4May Blog Tour 2

30171325_1924410344249392_6697727062027937253_o

Benvenuti in questa nuova tappa alla scoperta dei romanzi di Giuseppe Calzi ‘Mai Più Senza’, Liliana Marchesi ‘Lacrime di Cera’ e Daniela Ruggero ‘Nectunia’.

Oggi sbirceremo nelle librerie degli autori e tra i tanti libri che possiedono ce ne consiglieranno tre da leggere!

Armatevi di Bloc Notes e prendete appunti!

Giuseppe Calzi

 1 – IT, STEPHEN KING

Il mio primo consiglio di lettura è un must del genere, un libro che chiunque dovrebbe avere nella propria libreria. Un romanzo che affronta le paure più intime di due generazioni. Sto parlando di “IT”, uno dei capolavori di Stephen King.

Quale romanzo meglio di “IT” arriva a cogliere, descrivere e analizzare, con un dettaglio quasi da lasciare senza fiato il lettore, le emozioni più profonde di un essere umano? Una figura da sempre controversa e ambigua come un clown diventa il fulcro di tutte le paure e di tutte le ansie di due generazioni apparentemente agli antipodi tra loro; bambini e adulti (quegli stessi bambini che a distanza di un quarto di secolo si ritrovano nel pieno della loro maturità) sono costretti a scavare nel buio più profondo delle proprie emozioni per trovare nell’amicizia, nell’unione e nella forza d’animo il coraggio per combattere non solo le proprie paure interiori, ma anche le contraddizioni e le suggestioni evocate dal mondo esterno.

Sogni, incubi, suggestioni e condizionamenti trasmessi dagli adulti da una parte, si fondono con emarginazione, bullismo e desolazione dall’altra parte. Eppure a tutto ciò si contrappongono i concetti profondi di amicizia, unione, abnegazione e spensierato coraggio fanciullesco, tutti fattori che in età adulta non vanno perdendosi, ma sicuramente appassiscono, o per lo meno sembrano nascondersi chissà dove dietro ad una barriera di esagerata razionalità.

 

 

 

 2 – ORGOGLIO E PREGIUDIZIO, JANE AUSTEN

Accanto a “IT” ci sarebbero centinaia di altri titoli che mi piacerebbe consigliare o che in passato ho consigliato. Purtroppo bisogna prendere una decisione e selezionare altre due opere.

Solo altre due.

Bene, non è per nulla facile, ma ci proverò.

“Orgoglio e pregiudizio” di Jane Austen è un libro al quale sono particolarmente affezionato e che mi capita di rileggere di tanto in tanto. Testo spesso sottovalutato, trovo invece che la capacità della Austen di sondare la psicologia dei propri personaggi sia davvero caratteristica. Qualche descrizione fisica, ma senza entrare troppo nei particolari. Non è questo ciò che conta. I dialoghi, i comportamenti, il linguaggio del corpo. Sono queste le caratteristiche che rendono intrigante e profonda l’analisi introspettiva di un personaggio. Un tema a me così caro, viene trattato in modo superbo in parecchi passaggi di “Orgoglio e pregiudizio” e con una visione molto simile alla mia.

 

 

 

3 – OSTILIUM, STEFANO MANCINI

“Ostilium” è uno degli ultimi libri che ho letto e devo ammettere che la sorpresa è stata enorme. E’ un libro capace di andare oltre le aspettative di un lettore appassionato al genere fantasy, un testo in grado di proiettarti diritto dentro la storia. Forse esagero, ma personalmente avverto forte anche il carattere storico della narrazione, come se in fondo mi fossi sentito catapultato in un passato affascinante, ricco di particolari.

In “Ostilium” la storia è incalzante e pare non esaurirsi mai, inducendo il lettore a voltare una pagina dopo l’altra. I personaggi sono ben definiti e si capisce molto della loro personalità dal modo di parlare e dalle relazioni che instaurano.

La parte che più mi ha impressionato è l’attacco iniziale del romanzo, forse la parte più delicata di un’opera letteraria. Molto di un libro è nascosto proprio tra le righe e le pagine iniziali e in questo Stefano Mancini è stato superlativo: l’attenzione del lettore viene catturata all’istante, dalle primissime battute.

Per non parlare del finale poi… Ma per forza di cose non posso aggiungere altro.

 

Liliana Marchesi

Da Amante della Distopia quale sono, non posso che suggerire la lettura di tre titoli Distopici che mi hanno profondamente emozionato. Ovviamente ce ne sono molti, ma dovendo scegliere…

 

Shatter Me” di Tahereh Mafi, una serie meravigliosa in cui i legami fra i vari personaggi ti afferrano il cuore in una morsa di emozioni stupende!

 

Bunker Diary” di Kevin Brooks, un libro non propriamente Distopico, anzi, diciamo che siamo nella sfera del Thriller, ma un capolavoro! Assolutamente da leggere. Non vi immedesimerete nel protagonista, ma fin da subito inizierete a considerarlo il vostro più caro amico. Una lettura incredibile.

 

The Last Girl” di Joe Hart, un distopico imprevedibile, forte, che ti tiene incollato alle pagine!

Daniela Ruggero

Il panorama nazionale e internazionale è pregno di romanzi meravigliosi che devono essere letti, sceglierne tre è difficile ma tenterò di essere utile.

  1. L’Inferno di Dante Alighieri: credo che questa sia un’opera che trasmette la grandezza della letteratura. Nonostante la distanza storia e culturale Dante riesce a trasmettere emozioni, paure, certezze e con maestria comunica la sua grandezza.
  2. IT Sthephen King : il maestro dell’horror ci ha regalato un romanzo che ha lasciato il segno. Il suo modo di scrivere è eccelso, la sua capacità di far l’amore con la mente di chi legge questa storia non ha eguali.
  3. Lettere a un bambino mai nato di Oriana Fallaci: ho amato ogni scritto di questa donne e se avessi potuto avrei letto anche la sua lista della spesa. Lettere a un bambino mai nato descrive un travaglio interiore in u contesto storico difficile e molto attuale. La guerra delle donne e quella degli uomini, del potere e della follia della guerra.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: